L’esperienza, prima di tutto

Questa attitude specifica di DigitalGuys ha una caratterizzazione che si evidenzia immediatamente. Le aziende, infatti, sin dalla nascita, hanno costruito la propria strategia e fatto comunicazione in maniera top-down: nessuno è nato “imparato”, nessuna organizzazione è nata, se non in rari esempi negli ultimi 10 anni, con una texture interna orientata alla condivisione, alla conversazione, alla visione a lungo termine, all’apertura.

nessuno nasce imparato

La nostra modalità di training è esperienziale, costruita sempre e solo insieme alle reali necessità del “qui e ora” dell’utente, nient’altro. “Creiamo esperienze di apprendimento” sul fronte dei processi, dell’innovazione e della creatività, anzi della tecno-cretività, che connette l’emisfero cerebrale tecnologico con l’altro creativo umanista: questo approccio è l’unico che fa “tornare i conti” veramente. Seguiamo le indicazioni internazionali riguardo l’Hybrid Learning e lo Smart Learning, seguiamo l’intuito ed il fiuto non replicabile dell’imprenditoria e managerialità italica. Ci crediamo

Proposte di training per il 2021

dal business to consumer al business to avatar.

I mondi virtuali non sono solo ambienti in cui simulare una professione o un prodotto/servizio: sono essi stessi mercati in via di sviluppo grazie alla transmedialità sempre più spinta dai digital content virtuali.

Per chi: giovani designer ( product, fashion, furniture, style, ecc)


Is Direct To Avatar the next Direct To Consumer?

Gli avatar, inizialmente erano simpatiche iconcine social.
Oggi sono i consumatori di servizi offerti negli ambienti sociali e nei massively multiplayer online game. Domani saranno tout court i soggetti del consumo, i mediatori dei nostri desideri al centro del nostro personale Social Broadcasting.

Per chi: imprenditori, startupper, agenzie di marketing e comunicazione.


Ultrauffici per Ultracorpi

L’ufficio come entità spaziale, come luogo, non è più tale, ha decentralizzato servizi e funzioni, si è alleggerito, si è – per usare un termine oggi cool – disintermediato dal “centro direzionale” spostandosi di volta in volta dal centro fisico alla periferia diffusa e digitale della rete. Un nuovo spazio virtualmente enorme, senza limiti, e contemporaneamente intangibile e miniaturizzato in un chip.

Per chi: imprenditori, manager HR, Consulenti e formatori


Avakindness

Avakindness è l’attitudine che si acquisisce nell’essere avatar. Questo non avviene sempre, e quasi mai velocemente, è un percorso che si impara con il tempo. L’obbietivo è di quello: accompagnare e rendere il più breve e piacevole la Avakindness di chi entra nei mondi virtuali.

Per chi: formatori, manager, professionisti, consulenti

Sei interessato ad approfondire con noi i tuoi interessi su questi e su altri temi sul futuro del lavoro e della virtualità? Contattaci per saperne di più.

    Utilizzando questo modulo accetti la memorizzazione e la gestione dei tuoi dati da questo sito web.